20180103_123719.jpg

AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA E PASCOLO ROTANTE IN ZONA ARIDA

Permacultura, agroforestazione e piccola zootecnia

 

Progettazione di un'azienda agricola biologica intensiva per fornire reti locali nella regione di Marrakech sul modello agroforestale che integra corridoi di pascolo olistici (Allan Savary).

Attuazione del progetto 

La mia missione: Creazione della progettazione, implementazione e realizzazione del progetto con la formazione di un team.

  • Arboricoltura, installazione di corridoi di alberi da frutto,

  • Orticoltura, installazione di un orto biologico intensivo

     (modello Martin Fortier),

  • Produzione di cereali e sovesci nei corridoi in agroforestazione,  

  • Piccolo bestiame: capre, pecore al pascolo rotante,

  • Avicoltura: polli da carne e galline ovaiole al pascolo rotante,

  • Area di compostaggio per il riciclaggio di letame di vacca da un caseificio,

  • Area selvaggia per ospitare alveari,

  • Installazione di una siepe di diversità organica (785 m lineari),

  • Messa a dimora di 4076 piante:  739 alberi da frutto, 740 piccoli frutti, 667 alberi/arbusti da siepe, 1610 alberi da compagnia (Fabacéa), 320 zone diversificate e mellifere (5) selvatiche.

Informazioni generali

  • Terreno di 9 ettari.

  • Irrigazione a goccia - Acqua "pozzo".

  • Produzione di ortaggi su 7000m².

  • Corridoi olistici del pascolo: 25 corridoi rotanti da 1000 a 1500 m².

  • Allevamento: 210 pecore, 350 galline.

  • Progettazione: 3 mesi.

  • Durata dell'impianto: 5 mesi.

  • Sostenere la formazione oltre 1 anno.

Il progetto in immagini

DISEGNO

Azienda agricola biologica intensiva con pascolo rotante

  • 9 ettari in agricoltura mista, corridoi pascoli sotto sovescio, foraggere, alberi da frutto.

  • Orticoltura su 7000 m² in agroforestazione (linea degli alberi ogni 10 m).

  • Realizzazione di corridoi arborei (alberi da frutto e compagne) con corridoi di pascolo e ciclo del sovescio.

  • L'obiettivo è avere aree di rigenerazione del suolo ottimizzate dalla gestione del passaggio degli animali.

  • Un'area di produzione di erba medica di 2500 m² (foraggi).

POSIZIONE

Implementazione di elementi di design

  • Installazione di falde antierosione,

  • Area di orticoltura (5000 m² nella fase 1 e 2000 m² in aggiunta nella fase 2),

  • Recinzioni a doppia siepe,

  • Corridoi rotanti del pascolo,

  • Installazione di irrigazione su 9 ettari.

LANCIO DELLE COLTURE

Orticoltura biologica intensiva sul modello Martin Fortier

  • Prima zona di 5000m² in orticoltura con agroforestazione,

  • Due colture in serra per l'inverno,

  • Irrigazione a goccia,

  • Un secondo appezzamento di 2000m² a rotazione fagioli/patate e ortaggi vari a seconda delle stagioni,

  • Ammendamento del compost tra ogni coltura e rotazione.

GUAINE A VENTO E CORRIDOI DA PASCOLO IN AGROFORESTALE

Siepi protettive, installazione di corridoi di pascolo

  • Messa a dimora di 4.500 piante diversificate su 9 ha,

  • Siepi a doppia tenda contro il vento,

  • Corridoi di pascolo piantati con alberi da frutto.

CICLO DI CONCIME VERDE

Rigenerazione del suolo e alimentazione animale

  • Una decina di piante sono state scelte per la loro resilienza, input di azoto, biomassa e qualità nutrizionali.

  • Le spore di funghi simbionti sono state inoculate al momento del semi-seme per attivare la vita del suolo.

  • Semina diffusa, i semi verranno annaffiati dalle piogge stagionali.