Compostage permaculture regeneration vegetale, regeneration des sols, autonomie alimentaire

I DIVERSI TIPI DI CONCIMAZIONE

ED ESTRATTI DI FERMENTAZIONE

Retour d'expérience sur la mise en place d'outils pour la régénération des sols.

COMPOSTAGGIO TERMICO

0

 

LUMBRICULTURA

Vermicoltura (vermicoltura) consiste nel sollevare, in condizioni controllate di temperatura e umidità,  lombrichi (Eisenia Foetida) per trasformare la materia organica . Questa attività è generalmente associata al vermicomposting .

È una tecnica che trasforma e valorizza la materia organica , come letame o scarto verde, in un fertilizzante organico di alta qualità , contenente materia organica umificata (e quindi difficilmente lavabile), oligoelementi , nutrienti ( NPK ) e sostanze chiamate "Biostimolanti" ,  biodisponibile e favorevole alla crescita delle piante. Può essere praticato su scala industriale ed è uno dei modi "ecologici" di trattare i residui organici.

Per avviare un allevamento di lombrichi è necessario iniziare con la stima della quantità di rifiuti da recuperare in modo da fornire una superficie sufficiente (raddoppio della lettiera possibile ogni 3 mesi a seconda delle condizioni).

I vermi della famiglia epigea vivono in superficie per i primi 10 centimetri. In vermicoltura è quindi necessario lavorare su una superficie che possa ricevere i rifiuti in strati di 5 cm massimo per presa e non in altezza come in una compostiera convenzionale. La vermicoltura è un compost freddo aerobico.

 

La lettiera è composta da una miscela di materia carboniosa (dal 60 all'80%) e cibo con un livello di umidità e ventilazione favorevole al comfort dei lombrichi. Permette loro di nutrirsi, vivere e riprodursi. In altre parole, offre vitto, alloggio e altro ancora se affinità.

I lombrichi non possono vivere di solo cibo.  È necessario rispettare un rapporto carbonio/azoto (miscela marrone e verde).

TÈ DI COMPOST OSSIGENO

 

Tè composto ossigenato (TCO) o Active Aeration Compost Tea (TCAA) è un preparato organico liquido estratto e fermentato dal compost in presenza di ossigeno. Promuove efficacemente l'attività biologica del suolo e costituisce un elemento rilevante per la biodiversità.

Il compost tea è semplicemente un liquido ricco di sostanza organica derivante dal compostaggio, che regola l'attività biologica del suolo, ne migliora la struttura, soprattutto in termini di aerazione di quest'ultimo, e che permette una decomposizione attiva dei residui. l'azione dei microrganismi. Inoculerà una grande concentrazione di esseri viventi nel suolo che aumenterà le sue capacità migliorando le catene alimentari tra i diversi organismi che vivono nella terra. D'altra parte, fornisce anche un'importante protezione delle radici che consentirà alla pianta di combattere attivamente contro gli agenti patogeni.

 

- Benefici del tè di compost:

  • Crescita ottimizzata delle piante.

  • Riduzione delle malattie dovute a diversi agenti patogeni.

  • Migliore assorbimento dei nutrienti da parte della pianta.

  • Miglioramento della vita e dell'equilibrio generale del suolo.

  • Risparmio sui costi dei prodotti di modifica.

  • Completamente biologico (totale innocuità per l'uomo e la natura).

ESTRATTI DI FERMENTAZIONE

Il metodo anaerobico dell'estratto fermentato di E. Petiot

Questo metodo è particolarmente interessante perché la fermentazione avviene senza ossigeno. L'Estratto Fermentato prodotto in modo anaerobico produce una fermentazione simile a quella della birra o del vino e darà un liquido "a ridotto contenuto di acidità". Questo estratto fermentato sarà molto più vantaggioso per la pianta di un letame aerobico "alcalino-ossidato" prodotto che produce un liquido ossidato che si è putrefatto, la cui ossidazione sarà meno benefica per la pianta, o addirittura attirerà agenti patogeni.

La qualità dell'acqua, un punto essenziale ma troppo spesso trascurato.

Spesso dimentichiamo quanto sia cruciale la qualità dell'acqua nella salute degli organismi viventi. Senza entrare nei dettagli (vedi libro E. Petiot), sarà necessario vigilare su diversi criteri:

  • acqua piovana o sorgiva,

  • T° a 30° C in modo che la fermentazione inizi durante il giorno,

  • Il ph dell'acqua che è compreso tra 6 e 7.

Attrezzatura :

Per ottenere la fermentazione anaerobica avrai bisogno di:

Come usarlo in giardino?

  • diluizione al 2%  al 10% per le foglie delle piante adulte e dal 5% al 15% per il terreno (T° sopra i 12°C, da aprile).

  • Irrorazione fogliare: da 1 a 8 volte al mese massimo (a seconda della pianta utilizzata e del problema trattato).

  • Spruzzare a terra fino a 4 volte al mese massimo.

 

Gli ingredienti e la ricetta:

  • 1 kg di ortica fresca.

  • 10 l di acqua (vedi raccomandazioni precedenti).

  • conservatore.

EUGENIO BIOFERTILIZZANTI GRASSI E IDROLIZZATI DI PESCE

Metodo per BIOFERTIZER per terreno

 

  • Il biofertilizzante, metodo Jairo Restrepo Rivera / Eugenio Gras, viene preparato e tenuto a disposizione in ogni momento. Per applicazione fogliare, in fertirrigazione o in annaffiatoio.

  • Contiene molti macro e micro nutrienti, ormoni, vitamine e aminoacidi. È un alimento per la microbiologia del suolo e un fertilizzante solubile direttamente assimilabile dalle piante.

 

  • In latta da 200 l con sifone a camera d'aria (anaerobico) https://www.polsinelli.it/fr/fermenteur-de-bi%C3%A8re-inox-200-l-P1140.htm .

  • 50 l di rumine freschissimo (meno di 2 ore dopo la macellazione) o sterco ancora tiepido.

  • 3 kg di melassa nera, 500 g di lievito fresco, 3 l di latte fresco.

  • 5 kg di polvere di ossa bruciate e cenere di legno e canne.

  • 3 kg di polvere di roccia granitica/fosfatica.

  • 100 litri di acqua.

  • 150 g di alghe in polvere.

 

Chiudete il contenitore con un nastro metallico e lasciate fermentare per 2/3 mesi. Tieni la bottiglia piena d'acqua. Utilizzare 0,5 l per 10 l di acqua o 5 l per 100 l di acqua per terreno e fogliare.

Innaffiare, cospargere o concimare 2/3 volte l'anno durante il ciclo di crescita, oppure 3/4 volte l'anno prima o dopo il sole, con cielo nuvoloso e dopo la pioggia.

IDROLIZZATO DI PESCE :

  • L'idrolizzato preparato in taniche da 60 l è sempre disponibile. 10 kg di sardine fresche tritate.

  • 5 kg di melassa nera.

  • 20 cucchiai di acido lattico (farmacia) + 30 l di acqua non clorata (acqua minerale).

  • Usando un tagliere, sbattere le sarde schiacciate in una ciotola capiente, quindi mescolare tutti gli ingredienti nel barattolo. Chiudere con una garza (o zanzariera), mescolare ogni 3 giorni per 3/4 settimane, quindi filtrare e mettere da parte in luogo fresco in bottiglie piene con il tappo chiuso ma non troppo stretto.

  • Utilizzare 10 cucchiai in 10 l d'acqua alla base delle radici ma non sulle foglie.

 

Ricco di azoto, oligoelementi e amminoacidi biodisponibili, l'idrolizzato contiene tutti gli elementi che lo rendono un ottimo alimento per i microrganismi (soprattutto funghi), anche per accelerare e arricchire il compost con funghi e oligoelementi. Alimento per microbiologia compresi i funghi (funghi).

10kg di sardine sono sufficienti per una lattina da 60 l.

 

Innaffiare o concimare sui letti preparati prima della semina, ai piedi delle piante 2/3 volte durante il ciclo di crescita, 3/4 volte l'anno sugli alberi in autunno, inizio primavera, fioritura e fruttificazione.

TEST BIODINAMICO